Archivi tag: vlad

Eudaimonia, di Vlad Neagoe

Eudaimonia
di Vald Neagoe
Libro pp.  70,  EURO 11,00

 

 

 

 

La poesia di Vlad Neagoe è di un’invenzione fantastica, una risposta alla poesia postmoderna. Lui assoggetta tutte le pulsazioni emotive degli eventi vissuti direttamente a un massimo di condensazione verbale. Lui è una mente dotata di tutti i doni. Il suo genio naturale fatto di sensibilità, ironia, immaginazione e chiarezza costruisce appassionatamente infinite e varie architetture. La lucidità e l’ironia riducono o annullano la coppia inseparabile della sfortuna e della speranza. La poesia di Vlad Neagoe tende sempre a trasformarsi in un movimento musicale, armonioso e ampio attraverso un gioco incessante della mente. Allo stesso tempo la sua poesia è seria e grave. Il nucleo di questa poesia è un’emozione bollente, l’estasi nei suoi primi entusiasmi. Vlad Neagoe scrive un insieme di opere viventi. Le sue poesie sono l’inferno, il purgatorio, il paradiso allo stesso modo. Per l’autore significa la visione dell’ordine divino vista da qui, da un mondo di naufraghi al di fuori della storia. È la percezione istantanea della fusione tra l’ordine naturale (divino) e quello umano – tutte quelle che esistono sono la luce. La visione di Neagoe non è né la libertà né l’uguaglianza, ma la grandezza e la giustizia per gli oppressi, salvatore nostalgico amore. La sua alchimia verbale è straordinaria, senza precedenti.

Vlad Neagoe – poeta, saggista, scrittore di prosa – è nato il 2 marzo 1952, nel villaggio di Tntari, distretto di Cu_eni, Repubblica di Moldova. Vlad Neagoe si è laureato all’Istituto Pedagogico Alecu Russo di Blci dopo tre anni di studio alla Facoltà di Giornalismo dell’Università di Chi_inu. Tra il 1992 e il 1995, studente di dottorato all’Università di Bucarest, Facoltà di Filologia. Nel 1994, Vlad Neagoe si trasferisci a Bucarest. Vlad Neagoe è membro della Unione degli Scrittori di Romania ed associato alla Associazione degli Scrittori di Bucarest. Finora, Vlad Neagoe ha pubblicato 52 libri di poesia e prosa, tutti presso editori tra Bucarest e Parigi. Questo è il suo primo libro tradotto in italiano.